immagini, fotografie e vista dal satellite

Nuoro

Geografia: altitudine m. 532 s.l.m. superficie comunale kmq. 192,3. Posta all'interno del golfo di Orosei, Nuoro sorge su di un altopiano tra le due valli del rio dell'Oliena e del torrente Isalle. Anche se il paesaggio turistico è piuttosto austero, Nuoro offre però un contatto umano con una natura ancora intatta. Attrazione turistica di particolare imponanza è la cucina: le specialità nuoresi infatti sono famose in tutto il mondo. La stagione migliore per visitare la città è l'inizio della primavera evitando così di scontrarsi con la grande calura estiva.

Storia: Nuoro compare nella storia nel XII secolo. Due secoli dopo, conquistata dagli Aragonesi, era già notevolmente ingrandita. Con la dominazione spagnola iniziò per Nuoro un susseguirsi di passaggi da un feudatano all'altro, situazione che però finì con la legge che aboliva i feudi promulgata da Carlo Alberto. Nel 1830 viene dichiarata città e nel 1848 capoluogo di provincia.

Monumenti: Casa Natale di Grazia Deledda. Nuraghe Trecode. Statua del Redentore, opera in bronzo di V. Ierace.

Musei: Museo della Vita e delle Tradizioni popolari Sardi con mobili, oggetti d'uso, ceramiche e anigianato sardo. Museo Civico Speleo e Archeologico.

Fiere: Mostra dell'Artigianato e dell'Arredamento Nuorese (agosto-settembre). Festa del Redentore (agosto) processione in costume e festival del folclore. Rassegna Internazionale Corale e Polifonica Città di Nuoro.

Informazioni turistiche: Marchiatura dei Cavallini della Giara (Genoni): nei pressi di Genoni viene svolta una cerimonia unica nel suo genere: la marchiatura dei cavallini. Dall'altopiano della Giara vengono fatti scendere i giovani cavallini con le madri, che vivono allo stato brado, e convogliati in recinti per essere marchiati.

Gastronomia: pane carasau, formaggi dolci, sabadas, torroni tipici nuoresi, aranciate nueresi, biscotti locali, suspirus.

Vini: Rosso di Oliena, Vernaccia, Cannonau "Perda Rubia"

Artigianato: tappeti, arazzi, bisacce, oggetti in legno intagliato, anelli, spilli in filigrana d'oro e d'argento.
Inserisci un luogo da ricordare
Titolo:
Descrizione:
Indirizzo:
Codice di sicurezza: >>

Info

Zona
Italia Insulare
Colori della Città
il verde e l'azzurro
Santo Patrono
Santa Maria della Neve
Numero Famiglie
12.291
Denominazione Abitanti
nuoresi
CAP
08100
Prefisso Telefonico
0784
Provincia
Nuoro (NU)
Codice Catastale
F979
Regione
Sardegna
Codice Istat
091051
Cittadini Illustri
Grazia Deledda (1871 - 1936), scrittrice, vincitrice del Premio Nobel per la Letteratura nel 1926
Numero Abitazioni
13.659
Sito Ufficiale
(nuoro)
Kataweb Città
(nuoro)
Festa Patronale
5 agosto
Uffici Postali
(nuoro)
Il Comune di Nuoro fa parte di:
Comunità Montana Nuorese, Regione Agraria n. 6 - Colline di Nuoro, Area Minoranza Linguistica Sarda

Paesi in provincia di nuoro

Aritzo - Arzana - Atzara - Austis - Bari Sardo - Baunei - Belvi - Birori - Bitti - Bolotana - Borore - Bortigali - Bosa - Budoni - Cardedu - Desulo - Dorgali - Dualchi - Elini - Escalaplano - Escolca - Esterzili - Flussio - Fonni - Gadoni - Gairo - Galtellì - Gavoi - Genoni - Gergei - Girasole - Ilbono - Irgoli - Isili - Jerzu - Laconi - Lanusei - Lei - Loceri - Loculi - Lodé - Lodine - Lotzorai - Lula - Macomer - Magomadas - Mamoiada - Meana Sardo - Modolo - Montresta - Noragugume - Nuoro - Nuragus - Nurallao - Nurri - Oliena - Ollolai - Olzai - Onani - Onifai - Oniferi - Orani - Orgosolo - Orosei - Orotelli - Orroli - Ortueri - Orune - Osidda - Osini - Ottana - Ovodda - Perdasdefogu - Posada - Sadali - Sagama - San Teodoro - Sarule - Serri - Seui - Seulo - Silanus - Sindia - Siniscola - Sorgono - Suni - Talana - Tertenia - Teti - Tiana - Tinnura - Tonara - Torpè - Tortolì - Triei - Ulassai - Urzulei - Ussassai - Villagrande Strisail - Villanovatulo

Punti di interesse

Per aggiungere un punto d'interesse, seleziona un comune d'Italia e clicca sul punto esatto in cui inserire un luogo d'interesse. Compila il modulo e salvalo!